Loading...
Cura e Benessere 2017-06-12T16:43:25+00:00

La salute del tuo gatto passa da una casa comoda e confortevole ma anche da una alimentazione equilibrata.

Scopri i consigli utili per la salute del tuo gatto.

Alimentazione

 L’alimentazione del gatto è fondamentale per il suo benessere.
Dobbiamo sempre ricordarci che abbiamo a che fare con piccoli felini (carnivori per antonomasia) e pertanto l’alimentazione deve essere quasi esclusivamente a base di carne.
Si può optare per un’alimentazione casalinga con carne di pollo, tacchino e piccole quaglie, carne questa che – per essere somministrata cruda – dovrà essere preventivamente abbattuta in frezeer per almeno 48 ore e tritata con ossa, cartilagini e pelle.
Si devono aggiungere anche frattaglie come cuore e fegatini.
L’alimentazione esclusivamente casalinga prevede però un’attenta preparazione in quanto si può rischiare di preparare cibi non completi ed equilibrati.
L’alimentazione a base di croccantini e scatolette è sicuramente di più facile gestione ma attenzione ai componenti e degli ingredienti dei cibi industriali.
Meglio optare per cibo secco di ottima qualità (preferibilmente grain free e cruelty free) ed integrare con scatolette, sempre di alta qualità o con pollame cotto al vapore.
Nel nostro allevamento abbiamo optato per marche quali Trainer, Feringa, Orjien, Acana e Optima per il secco e Monge e Shesir per l’umido.

Pelliccia e Muta

Il gatto siberiano presenta un mantello di media lunghezza e con un folto sottopelo formato da peli morbidi e sottili.
La funzione del sottopelo è quella di isolare termicamente il gatto anche a temperature molto basse.
Il mantello superiore è invece più spesso e idrorepellente per consentire al gatto di non bagnarsi sotto pioggia e neve.
La pelliccia del nostro gatto va curata almeno una volta a settimana con una spazzola e un pettine di metallo a denti fitti e con punte arrotondate.
Con il pettine si riesce a penetrare bene nel folto sottopelo e a togliere fastidiosi nodini.
Durante la muta la cura del mantello dovrà essere più frequente (almeno 3 / 4 volte a settimana).

Accessori necessari

Il gatto siberiano ama le altezze e le arrampicate.
Si consiglia quindi un tiragraffi con un’altezza di almeno 1.60/1.80 mt.
Si raccomanda vivamente di mettere in sicurezza balconi, logge e finestre, in quanto i gatti – non stimando il pericolo e non avendo paura delle altezze (non soffrono di vertigini) –  potrebbero decidere di lanciarsi nel vuoto per catturare una qualsiasi preda volante.
Si consigliano inoltre ciotole di acciaio per il cibo (di facile pulizia), una fontanella per l’acqua per invogliare il nostro micio a bere, una cassetta igienica ampia e con i bordi rialzati in quanto amano molto scavare (ciotole con il cibo e cassette igieniche vanno opportunamente distanziate).

Piante velenose

Attenzione alle piante che vivono nei nostri appartamenti e sui nostri balconi.
Le piante più comuni da evitare sono azalee, stelle di natale, edera, gelsomino, ranuncolo, primula, mughetto, ortensia, oleandro, papavero, sambuco, tulipano, vischio, vite americana , iris, narciso, crisantemo, giglio.
Su internet si possono trovare elenchi completi di piante tossiche per i gatti.
Si consiglia di tenere sempre a disposizione del micio l’erba gatta che, oltre a non essere velenosa, è in genere molto amata dal nostro micio ed utile per pulire l’intestino dai peli ingeriti durante le frequenti pulizie.
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.